sabato 5 marzo 2011

Inci da evitare #2: Siliconi sui capelli

Nei prodotti che usiamo ogni giorno per la cura della pelle e dei capelli ci sono anche sostanze dannose come i siliconi, che possono essere riconosciuti dal nome, in quanto in genere finiscono in –thicone/-one (come dimethicone per esempio).
Si tratta di sostanze sintetiche presenti per la maggior parte in diversi prodotti per i capelli come molti balsami e altrettanti shampoo.
Tali sostanze creano, attorno al fusto del capello, un leggero film resistente all’acqua (ma facilmente lavabile), riducendo le doppie punte e rendendo i capelli più definiti e più lucidi. "Perfetto!", penserete voi. E invece no: questi risultati sono meramente estetici e per di più provvisori, in quanto i siliconi non hanno la capacità di ristrutturare e riparare i capelli secchi e sfibrati, ma li rendono belli solo a “breve termine”: al lavaggio successivo si noterà che questi sono ancora rovinati se non addirittura peggiorati, dato che queste sostanze sintetiche, a lungo andare, appesantiscono i capelli, seccandoli ancora di più.
Inoltre, quando ci si abitua ad un determinato tipo di silicone, il prodotto che lo contiene perde anche l'efficacia iniziale e i capelli diventano spenti, opachi, secchi, ed è questo il motivo per cui ci ritroviamo a cambiare sempre shampoo e balsamo. Tuttavia per la gioia delle nostre chiome esistono in commercio ottimi balsami senza silicone: il più conosciuto è il balsamo Splend'Or (nelle varianti tappo giallo (cocco)- tappo blu (nutriente)- tappo rosso (leggero)), che ha una facile reperibilità e un costo davvero irrisorio (da 1 euro a 1.50 euro per 300ml), famoso sul web per il suo utilizzo nel cowash; altri balsami senza siliconi sono quelli della linea Ultra Dolce: Karitè e Avocado (anche se lo shampoo della stessa linea mi faceva i capelli pesantissimi :S), Mango e Tiarè, Cacao e Cocco, Madreperla e Fiori di ciliegio; last but not least il balsamo Fructis Oleo Repair.
Questi balsami garantiscono un capello nutrito, morbido e fluente, bisogna solo individuare quello giusto per le esigenze dei nostri capelli! Per riparare le doppie punte e per liberarsi dal secco e dal crespo sarebbe utile fare anche un impacco pre-shampoo, che nutrono in profondità il capello e lo rendono corposo, morbido al tatto e sano! Ma approfondiremo questo aspetto al prossimo post :)

Love you,
nyna

1 commento:

  1. grazie per l'articolo molto interessante, ci farò più caso adesso

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...